Versione italiano English version

PMetro è un sistema di misura in tempo reale delle polveri fini, che utilizza una stazione mobile di altissima tecnologia, installata su di una vettura del Minimetrò, integrando i dati rilevati ogni giorno dalle centraline dell'ARPA.

Effetti delle polveri fini sull'ambiente

La capacità di valutare i cambiamenti climatici è legata alla comprensione dei processi chimici fondamentali che accadono in atmosfera e, quindi, al comportamento dei gas ad effetto serra.

A fianco al comportamento dei gas, una componente chiave della nostra atmosfera che gioca un ruolo importante nel clima è quella costituita dagli aerosol, ovvero dalle polveri fini sospese in atmosfera. Queste, come noto, sono composte da polvere di origine antropica unite a polveri di origine naturale (spruzzi del mare, particelle biogeniche come ad esempio i pollini ecc.). La capacità di produrre effetti sul clima è relazionabile con la capacità degli aerosol di cambiare le caratteristiche ottiche dell’atmosfera e con la loro interazione con le nuvole. La presenza delle particelle modifica le proprietà ottiche dell’aria e, quindi, cambia le proprietà con cui l’atmosfera assorbe o disperde la radiazione solare. Questo può portare a un cambiamento della temperatura dell’atmosfera.

In più, l’aerosol può circumnavigare il globo terrestre su scale temporali di giorni e, quindi, il suo impatto sul clima ha ricadute globali.

Le particelle di aerosol, inoltre, servono come nuclei per la formazione delle goccioline delle nubi: la loro presenza modifica la capacità di queste ultime di produrre precipitazioni. Tali effetti possono portare a un ciclo idrologico più debole, che si collega direttamente con la disponibilità e qualità delle acque dolci. La riduzione delle precipitazioni porta anche una minor efficienza nella rimozione delle sostanze inquinanti.

Ad oggi la maggior parte dei modelli climatici sono costretti a ignorare la complessità degli aerosol e, di conseguenza, la comprensione degli impatti degli aerosol sul clima rappresenta da sola una delle maggiori incertezze nella capacità di fare previsioni di clima.

Da www.spolveriamolaria.it

ARPA Umbria Comune di Perugia Leitner Ropeways FAI Instruments Minimetrò Università degli Studi di Perugia